In questo momento di crisi sociale, economica e ambientale abbiamo bisogno di ritrovarci in luoghi che possano offrire una visione altra, più giusta e sostenibile. Un luogo dove musica e natura possano ritrovarsi e interagire con il mondo della produzione agricola sostenibile. Uno spazio di partecipazione, cooperazione e cultura.

Il corso

Crocevia di popoli e culture, nei Balcani risiede una tradizione musicale estremamente ricca e variegata, in Italia quasi del tutto ignorata. Il Balkan Music Eco Camp vuole fornire ai partecipanti gli strumenti necessari per viaggiare autonomamente nel mondo musicale del vicino Est, dalle fanfare “trubaci” alle orchestre “lautari”, fino ai gruppi dei “panigiri”, le interminabili notti di musica nell'estate delle isole dell’Egeo. Un laboratorio collettivo in cui la pratica e la trasmissione orale sono i primi due ingredienti.

Il repertorio affrontato sarà quello delle musiche tradizionali di Balcani, Romania, Turchia, Grecia, Asia Minore e Medio Oriente. Saranno inoltre trattate tematiche tecniche ed estetiche specifiche necessarie alla comprensione della musica in questione, come: stili e diversità territoriali, ritmi, repertorio e danze, ornamentazione e articolazione, tecniche strumentali specifiche, incontro tra la tonalità europea e la modalità mediorientale, nozioni sul sistema dei makam (modi) ottomano, improvvisazione nell’estetica del taksim, intonazione e microtonalità.

Chi è l’insegnante?

Federico Pascucci è un musicista che da anni si dedica allo studio delle musiche tradizionali est europee e dell’Asia Minore. Ha vissuto l'esperienza della musica jazz attraverso un'intensa attività di studi e concerti in Europa, vivendo stabilmente nelle città di Lisbona, Amsterdam e Roma. Nel corso della sua carriera di studi si è formato presso la Scuola di Musica di Testaccio (Roma), il Conservatorio di Frosinone, la Fondazione Siena Jazz e il Conservatorium van Amsterdam con numerosi insegnanti (Kurt Rosenwinkel, Eric Harland, George Garzone, Jim Snidero, Jeff Ballard dagli USA, così come maestri italiani come Pierluigi Quarta, Maurizio Giammarco, Enrico Rava, Paolo Fresu e Gianluigi Trovesi).

Il suo lavoro artistico comprende una dettagliata ricerca negli stili musicali dei Balcani e dell’Asia Minore che lo porta alla collaborazione con le orchestre zingare macedoni (Kocani Orkestar e Sercuk Orkestar), con il fisarmonicista bulgaro Martin Lubenov e alla creazione di progetti musicali come Errichetta Underground (Italia), Tugoslavic Orkestar (Portogallo) e F.P.East Trio (Italia/Bulgaria). Dal 2006 la ricca attività concertistica lo porta a viaggiare per i palchi di festival e club internazionali con progetti come European Saxophone Ensemble (Belgio, UE), Agios Lavrentios Brass Band di Hayden Chisholm (Grecia, Germania), Errichetta Underground (Italia), Malson, Kumpania Algazarra, Nelson Cascais Decateto (Portogallo), WAS (Portogallo, Francia), Animatronic Leviathan (Olanda, Germania), Storytellers (Italia).

Nel 2010 vince il “Premio della critica” nella competizione ufficiale dei conservatori italiani “Premio delle Arti”. Nel 2011 il film “The dark side of the sun” di C.S.Hintermann per cui ha lavorato come compositore vince il premio per la miglior colonna sonora al Sulmona Film Festival. Dal 2011 è organizzatore dell’Errichetta Festival, uno degli eventi più importanti per la musica tradizionale dell’Est in Italia.

 

Video
Federico Pascucci East Trio Jazz and Balkan traditional music
Kočani Orkestar Live at Khamoro Festival World Roma Festival

Chi può partecipare?

Il workshop è rivolto ai musicisti di tutti i livelli con strumenti acustici (ottoni, legni, percussioni, archi, corde, mantici, altro).

Come funziona il corso?

Il corso si svolgerà da Giovedì 30 luglio a Domenica 2 agosto a Genova e sarà articolato in sessioni di studio giornaliere da tre ore ciascuna con il seguente calendario:
 

  • Giovedì 30 luglio: arrivo e benvenuto dei partecipanti a La Tabacca, pranzo comunitario e prima lezione pomeridiana (3 ore)

  • Venerdì 31 luglio e sabato 1 Agosto: due sessioni di lezioni al giorno (mattina e pomeriggio)

  • Domenica 2 Agosto: sessione di studio mattutina (3 ore) e pranzo comunitario di chiusura corso

 Costi

Il corso ha un costo di 160,00 Euro, comprensive di tutto ciò che serve per fare musica in natura:

  • Lezioni di musica (18 ore distribuite come da calendario)

  • Vitto (colazione, pranzo, cena con prodotti biologici locali)

  • Alloggio in tenda presso la struttura

Dove?

Il corso di terrà a La Tabacca, casale che sorge sulle alture di Genova Voltri, in una frazione chiamata “Fabbriche di San Bartolomeo” nei pressi di due piccoli borghi, Cuni e Ravin. Dal 2013 Giorgia e Francesca vi sperimentano un modello agricolo sociale sinergico che racconta come sia possibile gestire le risorse naturali in modo sostenibile creando socialità e biodiversità.

In questo territorio marginale rispetto alla città, ma di grande interesse ecologico, La Tabacca rappresenta un riferimento nel ponente ligure per la diffusione dei temi ambientali, polo di formazione per l'associazione Terra! e prezioso esempio di recupero di terreni abbandonati nel comune di Genova. Ci troverete un grande orto, un bosco di castagni e noccioli, piante di rose canine, biancospino, alberi di amarene, prugne, mele selvatiche e terrazze delimitate da vecchi muri a secco. Nel luogo sono presenti galline lasciate libere, cani e gatti.

Ospitalità

L'ospitalità è semplice ma ben organizzata. I partecipanti soggiorneranno con la propria tenda tra gli alberi del bosco de La Tabacca. Per chi non potesse alloggiare in tenda, possiamo mettervi in contatto con delle strutture ricettive nei paraggi (B&B, agriturismi). Essendo un progetto agricolo sostenibile, a disposizione degli ospiti vi sarà un bagno secco (che non prevede spreco di acqua), delle docce esterne con acqua non riscaldata.
Nella struttura è presente la connessione internet.


Cibo

Giorgia e Francesca prepareranno le colazioni, i pranzi e le cene con prodotti locali e del loro orto per permetterci di suonare con la giusta energia.

Il menù sarà prevalentemente vegetariano.
 

Come posso iscrivermi?

Per iscriversi ti chiediamo di:


E’ necessario iscriversi entro SABATO 25 LUGLIO 2020.
I posti nel corso sono limitati e l'organizzazione si riserva il diritto di chiudere le iscrizioni raggiunta la quota massima di partecipanti.
Qualora non si raggiungesse la quota minima di partecipanti entro DOMENICA 26 LUGLIO 2020 gli organizzatori si riservano il diritto di annullare l’evento rimborsando la totalità delle quote versate a chi si fosse già iscritto.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI

Giulia Anita Bari: 3395005340

La Frangia - APS

C.F. 91029080800 - lafrangiaproduzioni@gmail.com

SEDE LEGALE Via Isonzo 3, 89016 Rizziconi (RC) - SEDE OPERATIVA Via Braccio da Montone 1, 00176 Roma